combigo_new_cover
folder

400-500 milioni di documenti
salvati su Public Cloud Databases For MongoDB di OVHcloud

magnifying glass

Da 3.000 a 4.000 richieste
gestite al secondo

Clock

0 downtime
dalla messa in produzione del database MongoDB

Executive Summary

I siti per la prenotazione di biglietti aerei, treni e autobus sono numerosi, ma la startup Combigo ha pensato a un posizionamento originale: combinare i mezzi di trasporto per trovare la soluzione con il prezzo più conveniente e il minor impatto ambientale possibile. "Il valore aggiunto di Combigo consiste nella capacità di combinare i diversi mezzi di trasporto per proporre ai nostri clienti le migliori offerte disponibili", spiega Vincent El Khatib, Cofondatore e CTO di Combigo.

Gli algoritmi utilizzati trovano le combinazioni economicamente più vantaggiose proponendo scali che consentono di approfittare delle migliori opzioni tariffarie. I risultati di questo approccio sono impressionanti: 83€ e 216 kg di CO2 per un viaggio Parigi-Lisbona, 91€ per Parigi-Atene con treno, aereo e pullman. Combigo è imbattibile.

La startup è in grado di offrire, ad esempio, prezzi ridotti del 70% e una diminuzione fino al 96% delle emissioni di CO2 per un itinerario treno + treno Parigi-Berlino. In questo modo Combigo ottimizza i percorsi per i viaggiatori che accettano di ricorrere a una o più coincidenze.

Al momento Francia ed Europa rappresentano circa il 90% delle vendite dei biglietti, ma la startup conta già clienti anche negli Stati Uniti e nel resto del mondo, che non potranno che crescere una volta abolite le attuali misure restrittive relative ai viaggi.

La Sfida

Per determinare il percorso ottimale in termini di prezzo, impatto ecologico e rapidità, la startup lavora da oltre due anni su algoritmi di ottimizzazione estremamente complessi. Se ad esempio il criterio principale non è il tempo di percorrenza ma il prezzo, l'algoritmo propone le tariffe più basse moltiplicando il numero di coincidenze.

Come per tutte le aziende con un’attività basata su algoritmi, anche per Combigo la materia prima è rappresentata dai dati. Enormi volumi di dati: il servizio raccoglie infatti le informazioni relative a tutte le linee e alle tariffe di 4.000 compagnie aeree, operatori ferroviari e pullman. Tramite questa attività la startup si ritrova a gestire una grande quantità di informazioni e ha necessità di essere connessa a Kayak, Liligo e molti altri comparatori. Per alcune fonti, la frequenza di aggiornamento dei dati può avvenire fino a 30/40 volte al secondo.

La startup, ancora in fase di avvio, salva tra i 400 e i 500 milioni di documenti nel suo database principale, che elabora da 3.000 a 4.000 richieste al secondo. E questa cifra potrebbe aumentare rapidamente in base al successo del servizio e la crescita del numero di utenti.

La Soluzione

Fin dall'inizio del progetto, il CTO ha scelto il database MongoDB per la gestione di questa valanga di dati. Vincent El Khatib è rimasto fedele alla sua scelta: il database è stato integrato nella piattaforma di produzione con la soluzione Redis, che assicura una funzione di caching sui risultati generati da MongoDB.

Combigo diagram

 

I dati gestiti da Combigo sono sicuramente strutturati ma accessibili sotto forma di documenti, come precisa il direttore tecnico, che sostiene anche che con i database relazionali classici effettuare uno scaling risulti più difficile. A suo parere, i database orientati ai documenti sono più adatti per caricare in modo semplice i file, modellare gli schemi e creare il nuovo indice.

Utilizzatore di lunga data dei servizi OVHcloud, Vincent El Khatib ha scelto di affidarsi al provider Cloud europeo di fiducia e alla sua soluzione MongoDB Cloud. Nel febbraio 2021, quando l'attività commerciale aveva cominciato a decollare, Combigo decise di partecipare allo Startup Program e usufruire così di crediti per l’utilizzo dei servizi del gruppo. "Questi crediti ci hanno permesso di garantire lo sviluppo iniziale e, in seguito alla nostra crescita continua, OVHcloud ci ha proposto di entrare a far parte del programma Scale. Abbiamo potuto disporre di più crediti e avuto la possibilità di partecipare alla fase Beta del servizio Public Cloud Databases for MongoDB".

Il responsabile ha preferito OVHcloud rispetto alle altre soluzioni MongoDB Cloud per poter disporre di un database il più vicino possibile alla propria infrastruttura di calcolo, considerando che gli algoritmi implementati accedono molto frequentemente ai dati. "La vicinanza di rete tra le nostre istanze di calcolo e il database ci permette di ottenere le migliori prestazioni possibili e avere la garanzia che tutti i backup siano salvati in un altro datacenter, per ragioni di sicurezza", precisa il CTO.

"Nella nostra attività i dati sono assolutamente critici, perché senza dati non siamo più in grado di fornire i nostri servizi ai clienti. Il backup automatico incluso nella soluzione Public Cloud Databases For MongoDB di OVHcloud assicura la massima affidabilità e ci evita di dover dedicare tempo alla configurazione dei backup."
Vincent El Khatib, Cofondatore e CTO di Combigo

I Risultati

Grazie alla soluzione Public Cloud Databases For MongoDB di OVHcloud, gli sviluppatori di Combigo possono creare un database MongoDB in un click, con un cluster pronto all'uso e soprattutto il backup automatizzato dei dati.  "Nella nostra attività i dati sono assolutamente critici, perché senza dati non siamo più in grado di fornire i nostri servizi ai clienti. Il backup automatico assicura la massima affidabilità e ci evita di dover dedicare tempo alla configurazione dei backup".

La soluzione permette anche di eliminare i problemi relativi agli upgrade di MongoDB, perché OVHcloud si occupa della migrazione: gli Ops di Combigo sono liberi dalle attività di aggiornamento e upgrade di versione, molto dispendiose in termini di tempo.

Il servizio Combigo continua a evolversi a gran velocità e si basa sulle infrastrutture e la soluzione PaaS MongoDB per facilitare le iterazioni. "Grazie a Public Cloud Databases for MongoDB abbiamo potuto creare rapidamente nuovi database per eseguire test e verificare le reazioni della piattaforma a una nuova configurazione e a una nuova versione dei nostri algoritmi. In questo modo possiamo confrontare le prestazioni delle due configurazioni e procedere per iterazioni. Disporre di crediti e poter creare in modo rapido database MongoDB ci permette di continuare ad avanzare velocemente nel nostro sviluppo".

In termini di disponibilità, il responsabile afferma di non aver mai riscontrato problemi dalla messa in produzione dei database Public Cloud Database For MongoDB, nemmeno durante la fase beta che si è conclusa nell'ottobre 2021.

Tra i prossimi miglioramenti inclusi nella roadmap della startup è prevista l’integrazione dei dati provenienti da un grande GDS (Global Distribution Systems) del settore aereo, che rappresenterà un nuovo balzo in avanti in termini di volumetria. La startup continua inoltre a lavorare costantemente all’evoluzione dei propri algoritmi, utilizzando parallelamente diversi modelli per valutare il prezzo dei vari tragitti.

L’IA consentirà presto a Combigo di affinare ulteriormente le previsioni dei prezzi sulla base delle tariffe passate. "Quando avvieremo i nuovi algoritmi sappiamo di poter contare su OVHcloud per lo scaling dell'infrastruttura".

Con un numero di documenti salvati al momento del lancio pari a 15-20 milioni, la startup ne ha contato oltre 400 milioni alla fine del 2021. L’attività commerciale raggiunge ormai un milione di GMV (Gross Merchandise Volume) e i fondatori stimano una crescita esponenziale dell’attività nel corso dei prossimi mesi, che affronteranno con grande serenità rispetto alle capacità dell’infrastruttura di assorbire l’aumento di carico. Questa è sicuramente uno dei grandi vantaggi delle soluzioni Database as a Service gestite da OVHcloud.