Cos'è un server virtuale?


Un server privato virtuale (VPS) è una soluzione in cui più server virtuali utilizzano uno stesso hardware fisico. I requisiti delle risorse dei server virtuali (sistema operativo, memoria e storage) vengono definite dall'utente e create utilizzando un software di virtualizzazione condiviso chiamato hypervisor.

VPS

Qual è la differenza tra un server fisico Bare Metal e un server virtuale?

Gli hypervisor garantiscono una maggiore efficienza dei server fisici, permettendo la condivisione delle risorse disponibili tra più server virtuali all’interno di una stessa macchina. L'hypervisor limita le risorse a disposizione di ogni server virtuale in esecuzione sull'hardware condiviso.


Se un server dedicato Bare Metal dispone ad esempio di 128 GB di memoria, un hypervisor può configurare uno o più server privati virtuali per condividere queste risorse. Un hypervisor può essere utilizzato per creare diversi server virtuali e assegnare risorse. Con un server dedicato economico è possibile ospitare uno o più server privati virtuali, ciascuno con specifiche differenti. Non esiste infatti una configurazione standard e i VPS vengono in genere creati tenendo in considerazione i casi d'uso specifici.

Perché si chiama server privato virtuale?

Si chiama VPS perché gli utenti che accedono a un server virtuale vivono la stessa esperienza di un server Bare Metal tradizionale. La differenza principale consiste nell’estensione e massimizzazione dell’utilizzo dei componenti hardware e delle risorse del server da parte dell’hypervisor.

Cos'è una macchina virtuale?

Il concetto di macchina virtuale è simile a quello di server virtuale, che però utilizza l’hypervisor per funzionare come un computer desktop invece che come server su un hardware condiviso. L'hypervisor assegna risorse alla macchina virtuale, come memoria e storage, e permette alle diverse VM di essere eseguite su un hardware condiviso, come un server dedicato economico, anche quando si utilizzano sistemi operativi diversi. Macchine virtuali e server virtuali sono estremamente diffusi perché sono flessibili, convenienti e permettono alle risorse hardware di essere utilizzate in modo più efficiente e da più utenti, ognuno con le proprie configurazioni personalizzate.

Storia dei server privati virtuali

La tecnologia di virtualizzazione è stata inventata nel 1970 da IBM, che ha investito molti sforzi per creare uno strumento in grado di permettere ai diversi utenti di condividere le risorse di un singolo computer. Nel corso dei tre successivi decenni la potenza dei processori iniziò a raddoppiare ogni 18 mesi fino a quando, verso la metà degli anni 2000, Internet conobbe una rapida crescita e la maggior parte delle aziende dovette investire in modo massivo nell’IT.


In quel periodo la virtualizzazione era arrivata a un livello sufficiente per permettere agli hypervisor di creare in modo affidabile server e macchine virtuali, consentendo una condivisione e un utilizzo dell’hardware più efficiente.


Prima della comparsa degli hypervisor, era comune eseguire le diverse applicazioni sul proprio server Bare Metal. Questo metodo non è però particolarmente efficiente, considerando che in media i server funzionano a una capacità di circa il 15%. Al contrario, creando ad esempio quattro server virtuali su un unico server fisico con risorse condivise, questo server funzionerebbe a circa il 60% di capacità al prezzo di un server dedicato economico.

Server dedicato Bare Metal vs server privato virtuale: qual è l’opzione migliore?

Per decidere se un’azienda ha bisogno di un server dedicato Bare Metal o un server privato virtuale, è necessario considerare diversi fattori come performance, controllo, sicurezza e velocità di provisioning.

Velocità di provisioning dei VPS

Il processo di provisioning di un server dedicato Bare Metal richiede generalmente più tempo rispetto a un VPS. L'hardware dei server dedicati può essere personalizzato e utilizzato esclusivamente da un cliente, ma nel caso in cui il provider del servizio non disponga di quell’hardware specifico, l'ordine e la configurazione dei componenti necessari potrebbe richiedere tempo. I server privati virtuali sono molto più flessibili e possono essere installati in pochi secondi. I VPS sono eseguiti su un hardware condiviso e sono limitati dall'hypervisor. Possono quindi essere personalizzati ma in misura minore rispetto ai server dedicati.


Per il provisioning di un server privato virtuale, inoltre, è sufficiente che il provider del datacenter utilizzi l’hypervisor per creare un server con le risorse scelte dal cliente. La macchina è subito pronta all’utilizzo.

Efficienza dei costi

I server privati virtuali vengono eseguiti su un hardware condiviso e i costi operativi sono ripartiti tra i diversi clienti dei server virtuali, rendendo questa soluzione molto più economica. Per le aziende che hanno bisogno di un server molto rapidamente e dispongono di un budget limitato, un server privato virtuale potrebbe essere una buona opzione. Per usufruire invece di un controllo completo del server e della possibilità di creare una rete privata o aggiungere personalizzazioni granulari per l’esecuzione di applicazioni specifiche, probabilmente sarà più adeguato un server dedicato Bare Metal.

Performance

I server privati virtuali vengono utilizzati per una grande varietà di carichi di lavoro e possono raggiungere un livello elevato di prestazioni. Data la condivisione delle risorse hardware e il loro controllo da parte di un hypervisor, queste performance non sono però paragonabili a quelle di un server dedicato.


Un server privato virtuale potrebbe rappresentare la scelta ideale per ospitare un sito Web anche con grandi volumi di traffico, ma è probabile che i limiti della soluzione inizierebbero a essere evidenti con siti Web che gestiscono file multimediali di grandi dimensioni, registrano picchi di traffico particolarmente elevati o eseguono un database molto utilizzato. In questi casi, un server dedicato economico potrebbe costituire una soluzione più adatta.


I VPS di OVHcloud sono basati sull’architettura Intel di nuova generazione, lo storage SSD NVMe e un’infrastruttura altamente resiliente. Abbiamo creato un ambiente dedicato che offre le massime prestazioni per l’hosting di siti Web o applicazioni aziendali. Dallo Spazio Cliente OVHcloud, i clienti mantengono un controllo completo sul proprio server e possono scegliere tra una vasta gamma di sistemi operativi Windows o Linux.

Bare-metal servers for high performance workloads

Casi d’uso dei server privati virtuali

I server privati virtuali sono estremamente flessibili e possono essere impiegati per un’ampia varietà di utilizzi, di cui l’hosting di siti Web costituisce uno dei più diffusi. Un VPS può infatti essere configurato per fornire contenuti, eseguire applicazioni e offrire connessioni sicure e affidabili. Sia per blog personali che per negozi online, la scelta della configurazione dei VPS è illimitata. Per chi ricerca un provisioning semplice e veloce, il VPS è la soluzione perfetta.

I server privati virtuali di OVHcloud possono essere partizionati per ospitare più siti Web o applicazioni semplicemente assegnando uno spazio privato a ognuno, che può essere facilmente gestito in autonomia grazie a un’interfaccia di gestione come Plesk o cPanel.


I server virtuali costituiscono la soluzione ideale per ospitare backup e clonare i server essenziali o i computer desktop utilizzati dall’azienda, soprattutto in caso di danneggiamento o furto di un server di importanza critica o di un computer desktop.


Le aziende che devono testare nuove funzionalità o sviluppare gli aggiornamenti dei propri prodotti digitali, possono utilizzare i VPS come ambienti di test o sandbox. Una sandbox è uno spazio isolato in cui nuovi prodotti e soluzioni possono essere testati senza impatto sugli ambienti di produzione e i dati sensibili dei clienti.


Grazie al provisioning di un server privato virtuale, i tecnici possono testare in modo sicuro le nuove applicazioni, funzionalità, correzioni e aggiornamenti. I VPS offrono tutta la flessibilità ed efficienza necessarie per disporre rapidamente di un ambiente adeguato per eseguire i test e disattivare la macchina al termine dell’operazione.

VPS, il modo più conveniente di implementare ambienti di test

Esecuzione di versioni software incompatibili o legacy: per le aziende basate su un’applicazione che richiede una versione non standard o obsoleta di un sistema operativo, la soluzione più adeguata è creare un server virtuale. In questo modo è possibile accedere al software non standard senza i costi e la complessità legate alla manutenzione di un server fisico.


Per una maggiore sicurezza e un controllo totale della posta elettronica, è possibile utilizzare un server virtuale per tenere al sicuro i messaggi sensibili grazie alla crittografia end-to-end.

Backup e controllo

Le soluzioni VPS di OVHcloud possono essere utilizzate per proteggere i dati. Dallo Spazio Cliente di OVHcloud, gli utenti possono usufruire dell’opzione Snapshot per creare una copia esatta del proprio VPS. Questa interfaccia consente ai clienti VPS anche di controllare il proprio server come farebbero con un server dedicato Bare Metal.


La gamma VPS di OVHcloud combina l'affidabilità con le elevate prestazioni di un server dedicato, senza le difficoltà legate alla gestione dell'hardware fisico di un server. Le soluzioni VPS di OVHcloud sono personalizzabili, per evitare di disporre di inutili funzionalità complesse e pagare esclusivamente i consumi effettivi. In sostanza, i VPS di OVHcloud costituiscono uno strumento flessibile, economico e potente in grado di aiutare le aziende a realizzare i propri progetti.

backup storage OVHcloud

OVHcloud e server privati virtuali

I server privati virtuali di OVHcloud offrono prestazioni affidabili a prezzi molto competitivi e sono disponibili in cinque diverse modalità per adattarsi a qualsiasi esigenza, dai servizi "Starter" progettati per piccoli blog e hosting Web ai VPS "Elite" per l’hosting di giochi online.


Grazie alle soluzioni Bare Metal Cloud di OVHcloud i clienti non devono scegliere tra performance e costi: i nostri VPS sono progettati per fornire server privati virtuali ad alte prestazioni con ambiente dedicato, processori potenti, grande varietà di opzioni di storage e fino a 2 Gbps di banda passante illimitata.