Cos’è l’automazione?


Con “automazione” si intende il ricorso alla tecnologia per sostituire l’intervento umano. Le aziende utilizzano questo processo per migliorare l’efficienza e la precisione, riducendo allo stesso tempo costi e stress. I metodi più comuni di automazione includono la robotica, i software di automazione dei processi e le soluzioni di automazione intelligenti come l’IA e il Machine Learning.

what_is_automation

Breve storia dell’automazione

Il termine "automazione" è stato coniato negli anni '40, quando un ingegnere della Ford Motor Company lo utilizzò per descrivere la crescente meccanizzazione delle catene di montaggio delle automobili. Questo concetto esiste però da molto più tempo.

Già gli antichi greci ed egizi progettavano dispositivi automatici per usi pratici e intrattenimento, ad esempio orologi ad acqua e animali meccanici. Queste idee furono ulteriormente sviluppate durante il Medioevo e il Rinascimento, quando Ismail al-Jazari e Leonardo di Vinci inventarono macchine per automatizzare operazioni manuali, come i sistemi di pompe a catena, l’avvolgitore automatico di bobine e il carrello semovente.

L'automazione non è però veramente decollata fino alla rivoluzione industriale, quando il perfezionamento dei sistemi di energia idraulica, vapore e carbone durante il XVIII secolo portò all'invenzione di nuove macchine, come il telaio meccanico e la macchina filatrice progettate per sostituire il lavoro umano e massimizzare la produzione. Questa situazione ebbe come conseguenza il declino delle economie rurali e artigianali, trasformando le condizioni di vita e lavoro di milioni di persone.

I progressi nel settore dell’acciaio, dell'elettronica e della tecnologia digitale innescarono ulteriori rivoluzioni industriali nel XIX e XX secolo, che accelerarono l'automazione e migliorarono il tenore di vita in tutto il mondo. Oggi stiamo vivendo la Quarta Rivoluzione Industriale, un’era caratterizzata da un’automazione intelligente guidata da soluzioni come il Cloud, la robotica e l’IA.

Tipi di automazione

Esistono diversi tipi di automazione. L'automazione industriale, che include macchine e robotica, permette di sostituire il lavoro umano manuale ed è quindi comune nel settore manifatturiero, automobilistico, energetico e agricolo. L’automazione aziendale, che comprende l’automatizzazione dei processi IT e aziendali (BPA), consente di supplire le capacità cognitive umane ed è diffusa in numerosi settori, tra cui l’IT, la finanza, la sanità e il servizio clienti.

Ecco la definizione di ogni tipo di automazione:

Intelligenza Artificiale (IA)

L’IA è una forma intelligente di automazione che utilizza software per imitare o addirittura superare l’intelligenza umana. Questa disciplina si serve di algoritmi e logica per trovare modelli nei dati e simulare la cognizione umana, come il problem solving. Una delle forme più diffuse di IA è il Machine Learning, che apprende e migliora in base all’esperienza, senza necessità di programmazione o intervento umano.

Le aziende utilizzano l’IA e il Machine Learning per:

  • semplificare il supporto clienti, ad esempio tramite chatbot
  • prevedere rischi finanziari, frodi e performance
  • individuare attività di rete malevole o insolite
  • analizzare i dati per identificare i trend relativi a vendite e marketing
  • identificare persone e oggetti in immagini e video
  • effettuare diagnosi mediche e fare previsioni sulla salute
  • identificare sentimenti positivi e negativi in un testo
  • utilizzare sistemi di riconoscimento vocale, eseguire azioni o identificare una lingua
  • prevedere le preferenze dei clienti e i suggerimenti sui prodotti
  • ottimizzare un’API con funzionalità di IA per renderla più intelligente e sicura

L’IA costituisce certamente un argomento controverso, ma ha un altissimo potenziale per supportare l’umanità in modi che non pensavamo nemmeno possibili: grazie alla capacità di automatizzare attività complicate e fare calcoli impossibili per il cervello umano, l’IA un giorno sarà all’origine di enormi progressi in aree critiche come assistenza sanitaria, istruzione, ricerca scientifica, cybersicurezza e sostenibilità.

Tra gli esempi di soluzioni di IA aziendale figurano IBM Watson, TensorFlow, Salesforce Einstein e Azure Machine Learning Studio.

Robotic Process Automation (RPA)

La Robotic Process Automation (RPA) è un programma che permette alle aziende di creare e gestire robot software programmati per automatizzare operazioni di back office semplici, come compilare fogli di calcolo o inviare email. In questo modo è possibile risparmiare tempo consentendo ai team di concentrarsi su attività più innovative. I bot RPA spesso imparano tramite registrazione di processi o screen scraping (ad esempio, estraendo le informazioni presenti su uno schermo e utilizzandole in un secondo momento per la compilazione di form). Tra gli esempi di soluzioni RPA figurano Blue Prism e Power Automate.

Business Process Automation (BPA)

La Business Process Automation (BPA) è un software progettato per rendere automatici processi aziendali complessi con più componenti. Questa tecnologia è controllata da un'API centrale, in quanto comporta la creazione di flussi di lavoro automatizzati e si integra con altre aree dell'infrastruttura IT. Le aziende spesso utilizzano la BPA per automatizzare i processi HR e finanziari, come l'onboarding dei dipendenti o l'elaborazione delle fatture. I team di vendita e marketing spesso la utilizzano tramite soluzioni CRM basate su BPA, per automatizzare e gestire le pipeline di vendita, la pianificazione delle chiamate, le campagne email e i social media. Tra gli esempi di soluzioni BPA figurano HubSpot, Nintex, Kissflow e Mailchimp.

IT Process Automation (ITPA)

L’automazione dei processi IT utilizza software o script per ottimizzare attività e processi IT. Questa metodologia è ormai diventata una componente fondamentale della digital transformation, grazie alla capacità di aumentare l’agilità e semplificare flussi di lavoro complessi. Gli strumenti di automazione dei processi IT monitorano il sistema per rilevare eventi predefiniti come attività IT di routine, problemi tecnici o attività malevole. Quando lo strumento rileva un evento, viene attivato un flusso di lavoro automatizzato e il task viene eseguito o il problema risolto.

È possibile rendere automatiche numerose attività IT, tra cui:

  •     monitoraggio della sicurezza
  •     scrittura di query SQL
  •     processi DevOps
  •     backup Cloud
  •     ticket del supporto clienti
  •     gestione delle password
  •     gestione dei carichi di lavoro Cloud
  •     Infrastructure as aService (IaaS)
  •     monitoraggio di file e log di eventi
  •     gestione di rete e database

Si sta inoltre diffondendo sempre di più una forma avanzata di automazione dei processi IT, chiamata orchestrazione, che consiste nel coordinamento e nella gestione simultanea di più attività, sistemi o applicazioni per ottenere un unico processo o flusso di lavoro. Questo metodo viene spesso utilizzato dai team DevOps per accelerare il time to market, ma può essere applicato anche a servizi Cloud, server, container, database, gestione degli incidenti e molto altro ancora.

Tra gli esempi di soluzioni di automazione dei processi IT figurano Puppet, Ansible, Jenkins, Kubernetes, VMware, Darktrace e Selenium.

Automazione industriale

L'automazione industriale utilizza hardware fisici come macchine e robotica. È molto diffusa in fabbriche e magazzini ed è utilizzata per assicurare una produzione di massa più efficiente o per eseguire task complessi o pericolosi. Un esempio di automazione industriale consiste nell’utilizzo di bracci robotici nelle fabbriche automobilistiche per saldare e verniciare le auto.

Esistono tre categorie di automazione industriale: fissa, programmabile e flessibile. Le macchine che utilizzano l'automazione fissa sono programmate per eseguire una sola attività e questo metodo può quindi rivelarsi restrittivo perché per pianificare altri lavori è necessario acquistare nuove macchine. L'automazione programmabile offre maggiore flessibilità, consentendo agli utenti di definire le attività quando necessario. È comune nella produzione a lotti, ad esempio quando un lotto differisce dal successivo. Anche l’automazione flessibile permette di riprogrammare facilmente le macchine, ma offre in aggiunta ulteriori vantaggi, come zero downtime tra i vari programmi e la possibilità di una produzione di massa senza necessità di ricorrere ai lotti.

Vantaggi dell'automazione

Appositamente costruite per sostituire la manodopera umana, le macchine create durante la rivoluzione industriale hanno trasformato rapidamente il mondo del lavoro: gli operai nelle fabbriche vivevano in condizioni difficili, gestendo macchine sviluppate per accelerare la produzione di massa e massimizzare i profitti del proprietario. Questo passaggio a un'economia industriale ha provocato profondi cambiamenti sociali che hanno avuto impatto su famiglia, salute, abitazioni e molti altri aspetti della vita quotidiana.

Ricordando questo periodo, può essere facile temere l'automazione: tecnologie come l'IA e la robotica hanno il potere di pensare e muoversi come noi e alcune persone credono quindi che un giorno gli esseri umani diventeranno obsoleti. Ma se da un lato l'automazione è sicuramente dirompente, dall’altro apporta molti cambiamenti positivi che potrebbero assicurarci un futuro migliore.

Ecco alcuni dei vantaggi:

  •     riduzione dei costi, aumento dell’efficienza e time to market più rapido
  •     miglioramento della qualità di beni e servizi con l’ottimizzazione della customer experience
  •     riduzione di operazioni lunghe o noiose per lasciare ai dipendenti più tempo per innovare
  •     aiuto alle aziende per la previsione ed esecuzione di attività complesse, ad esempio nel settore sanitario
  •     eliminazione di lavori manuali faticosi, nocivi per la salute e non retribuiti in modo adeguato
  •     aiuto alle aziende per dare un senso ai dati complessi, essenziali con l’aumento dell’impatto dei dati
  •     creazione di nuovi settori nel mercato del lavoro, ad esempio manutenzione dei sistemi robotizzati e specialisti di IA

OVHcloud e l’automazione

In qualità di provider di soluzioni Cloud, OVHcloud può approfittare al meglio del potere dell’automazione. Per aiutare gli utenti a creare e orchestrare processi automatizzati, offriamo un portfolio di strumenti di automazione Cloud per il Public Cloud, tra cui Managed Kubernetes e Workflow Management.