VMware vSphere managé par OVHcloud

VMware vSphere gestito da OVHcloud

vSphere è la piattaforma di virtualizzazione di VMware che consente la gestione della soluzione Private Cloud. OVHcloud si occupa di deploy automatici, aggiornamenti e ottimizzazione della configurazione, per consentire agli utenti di focalizzarsi sull’utilizzo del servizio.

Licenza vSphere inclusa

La licenza vSphere Enterprise Plus è inclusa in tutti i pack, per offrire tariffe competitive senza impegno di durata. La licenza vSphere 6.7 preinstallata sull’Hosted Private Cloud viene estesa automaticamente a tutti i server e gli host del pacchetto.

Interfaccia familiare

La maggior parte delle piattaforme virtualizzate utilizza VMware. Abbiamo quindi sviluppato una soluzione che possa offrire gli stessi strumenti impiegati abitualmente, per evitare agli utenti sorprese o la necessità di acquisire nuove competenze.

Gestione completa da parte di OVHcloud

Aggiornamenti di sicurezza e upgrade di versione e configurazione sono gestiti da OVHcloud, per permettere agli utenti di concentrarsi completamente sull'utilizzo della propria soluzione di virtualizzazione.

Ottimizzazione OVHcoud con 4 plugin integrati

OVHcloud

Per ordinare host aggiuntivi, con consegna in 30 minuti per una flessibilità massima.

OVHcloud Network

Per accedere alla lista degli IP, ai relativi Reverse e al loro stato di utilizzo.

OVHcloud Storage

Per aggiungere risorse supplementari di storage in soli 30 minuti.

OVHcloud Test di resilienza

Per verificare regole di riavvio (HA), continuità di servizio (Fault Tolerance) e distribuzione del carico (DRS). Il nostro test di resilienza simula una disconnessione di rete degli host per valutare il funzionamento dei sistemi di massima disponibilità.

 

Bisogno di aiuto o informazioni?

Chiedi di essere ricontattato gratuitamente da un consulente OVHcloud.

Funzioni principali di vSphere

VMware High Availability

La funzionalità High Availability offre una protezione dai malfunzionamenti di hardware e sistemi operativi. Questo servizio tiene costantemente sotto controllo le macchine virtuali: in caso di irraggiungibilità di una delle VM, la riavvia automaticamente su un altro server della piattaforma Private Cloud e la rende nuovamente disponibile in pochi minuti e senza alcun intervento umano.

VMware vMotion

Con vMotion, per trasferire le macchine virtuali attive da un host all'altro basta un click. L’operazione non comporta interruzioni di servizio perché la memoria in uso e i processi di esecuzione vengono trasmessi immediatamente. La virtualizzazione della rete consente inoltre alle VM di conservare la propria identità di rete e le proprie connessioni evitando qualsiasi impatto sugli utenti finali in caso, ad esempio, di interventi di manutenzione programmati.

VMware DRS

Distributed Resource Scheduler (DRS) è in grado di ottimizzare l’infrastruttura Dedicated Cloud senza l'intervento degli utenti. Indipendentemente dai picchi di attività questa funzionalità distribuisce automaticamente il carico delle VM sui diversi server, per passare alla fase di produzione minimizzando i costi del cluster.

VMware vNetwork Distributed Switch

Questa funzionalità centralizza il provisioning, l’amministrazione e il monitoraggio delle macchine virtuali tramite un raggruppamento di rete per cluster. In particolare, vNetwork Distributed Switch permette di applicare una qualità di servizio (QoS) alle differenti funzionalità di rete di VMware, assegnando a ciascuna una capacità di banda passante massima.

VMware Storage vMotion

Storage vMotion consente di spostare i file disco delle macchine virtuali da uno spazio di storage a un altro, senza la minima interruzione e con la garanzia dell'integrità dei trasferimenti. In questo modo i servizi sono sempre disponibili, anche durante le manutenzioni pianificate degli spazi di storage. Questa funzionalità è utile anche nel caso in cui vengano acquisiti nuovi filer e sia necessario effettuare migrazioni.

VMware Hot Add

La funzionalità Hot Add permette di aumentare istantaneamente le risorse CPU e RAM assegnate alle VM. L'operazione viene eseguita "a caldo" senza latenza e interruzioni di servizio, mentre per l’attivazione è sufficiente un semplice click.

VMware Update Manager

Con Update Manager aggiornare tutti gli host diventa un gioco da ragazzi. I task sono completamente automatizzati per risparmiare tempo e la dashboard mostra lo stato delle azioni in corso sull’intero servizio Hosted Private Cloud. Questa procedura semplifica notevolmente la gestione degli aggiornamenti, proteggendo l'infrastruttura dai bug di sicurezza.

VMware API vStorage

Le API vStorage sono uno strumento efficace per la sicurezza del Private Cloud. Queste interfacce di programmazione permettono di effettuare una copia di tutte le VM dell’infrastruttura, partendo da un backup centralizzato o da una singola VM. In questo modo non è più necessario gestire agenti di backup in ogni macchina virtuale o host.

VMware Thin Provisioning

Thin Provisioning diminuisce le esigenze in termini di storage grazie all'allocazione dinamica dello spazio disco: le VM hanno sempre a disposizione la giusta porzione di spazio disco, senza impatto sulle prestazioni. Questa funzionalità è utile per ridurre il numero di spazi di storage dell’infrastruttura e, di conseguenza, i costi legati al loro utilizzo.

VMware Marketplace

Con Marketplace di VMware è possibile comprimere e condividere le proprie macchine virtuali. Su questa piattaforma di scambio è possibile trovare centinaia di VM preconfigurate e pronte all'uso. Anche i file .ovf sono immediatamente disponibili, per un utilizzo ancora più semplice e rapido.

VMware Storage I/O Control

Storage I/O Control consente di definire diverse regole e preferenze per gestire la qualità degli I/O delle proprie macchine virtuali. In questo modo allo spazio di storage condiviso viene applicata una gerarchia degli accessi.

VMware Network I/O Control

Network I/O Control è una funzionalità per configurare per ogni macchina virtuale o applicazione critica regole e strategie che ne garantiscano la disponibilità continua. in caso di necessità il servizio assegna automaticamente le risorse alle applicazioni ad alta priorità.